Vari


Device
Studi e Ricerche  Studies and researches    
         
  Andrea Gobet Tra «novatori» e «neroniani». Socialisti e comunisti nel primo dopoguerra a Trieste. 
Between «novatori» and «neroniani». Socialists and communists in the early postwar years in Trieste

5  
  Andrean Griffante Un «altro» canone storiografico d'inizio Novecento? Osservazioni tipologiche su Irredentismo adriatico (1912) di Angelo Vivante eLitwa (1908) di Michał Römer.
A «different» hystoriographical canon at the beginning of Twentieth-century? Tpological notes about Irredentismo adriatico (1912) by Angelo Vivante and Litwa (1908) by Michał Römer.
45  
  Meta Remec L'igiene del soldato: corpo maschile, sessualità e vizi nell'età borghese.
Soldier's Hygiene: Men's body, Hygiene, Sexuality and Vices in the Bourgeois Era.
65  
         
  Documenti e problemi Documents and problems    
         
  Alessandro Marzo Magno La guerra tiepida. Spionaggio e controspionaggio tra Italia e Jugoslavia 1948-1953 nel fondo Affari riservati della Pubblica Sicurezza, nell'Archivio centrale dello Stato.
The warm war. Espionage and counter-espionage between Italy and Yugoslavia 1948-1953 in the Classified Affairs of the Public Security Fonds in Archivio centrale dello Stato.
95  
  Franco Cecotti Gorizia, I tempi e lo spazio del confine
Gorizia: times and spaces of the border
111  
         
  Note critiche      
         
  F. Benolich Conoscere il nemico. Apparati di intelligence e modelli culturali nella storia contemporanea, a c. di P. Ferrari, A. Massignani, Franco Angeli, Milano 2010. 123  
  F. Senardi M. Colin, «Les enfants de Mussolini». Littérature, livres, lectures d'enfance et de jeunesse sous le fascisme. De la Grande Guerre à la chute du régime, avec una contribution de Pompeo Vagliani, ERLIS, Université de Caen Basse-Normandie, Presse universitaire de Caen, 2010. 143  
  L. Falsini Una certa idea di Italia: M. Isnenghi, Storia d'Italia. I fatti e le percezioni dal Risorgimento alla società dello spettacolo, Laterza, Roma-Bari 2011 146  
  T. Krizman Malev Jože Pirjevec, Tito in tovariši, Cankarjeva založba, Ljubljana 2011 150  
  S. Bon C. Benaim, E. Rosselli, V. Supino, Memorie di guerra e di persecuzione. Tre generazioni a confronto (Firenze 1943-1944), a c. di M. Baiardi, Regione Toscana, Consiglio regionale e Istituto storico della resistenza in Toscana, Edizioni dell'Assemblea, Firenze 2012 156  
         
         
  Schede      
  Si parla di «Zibaldone», Italien 1861-2011: Einheit und Vielfalt, Herbst 2010 (F. Senardi) 163  
         
  Appendice      
    Basovizza 9 settembre 2012 (Franco Cecotti) 165  
         
  Gli autori di questo numero   168  
         

 

Abstracts

 

 

Abstract – Between «novatori» e «neroniani». Socialists and communists in the early postwar years in Trieste

 

Andrea Gobet

 

This essay focuses on the essential chronology and the most significant historiographical questions concerning  Socialism in the early postwar years in Trieste until the march on Rome. My analysis has been conducted on two socialist newspapers of that time, «Il Lavoratore» and «Il Lavoratore socialista». The First World War and its consequences had a deep influence also on the Socialist movement in the transition from the Austro-Hungarian Empire to the after war Italian administration in the new Eastern border of Italy. This study of its elaborate history intends to contribute to clarify the political and social events of the postwar years in Trieste and its territory.

 

 

 

Abstract – A «different»  historyographical canon at the beginning of Twentieth-century? Typological notes about Irredentismo adriatico (1912) by Angelo Vivante and Litwa (1908) by Michał Römer 

 

Andrea Griffante

 

Nation as a monolithic and uniform historical subject represented the main object of European national master narratives over the 20th century. Conversely, critical historiography acknowledged the importance of nation as a historiographical subject, but refused the idea of nation unity in space and time and underlined the importance of spatiality for the formation of collective identities. In this article I analyze two examples of such critical literature: Litwa (1908) by Michał Römer and Irredentismo adriatico (1912) by Angelo Vivante.

 

 

Abstract – Soldier's Hygiene: Men's Body, Hygiene, Sexuality and Vices in the Bourgeois Era 

 

Meta Remec

 

The army has always personified the order and discipline. In the bourgeois era it became an important harbinger of the new hygiene standards and the fight against degeneration as a result of the abuse of alcohol, tobacco and sexually transmitted diseases. This paper deals with the teachings that were available to soldiers in various handbooks and brochures. It also describes the differences between the information given to Italian or Slovenian soldiers and the influence these prevention campaigns had on society as a whole.

 



Altre pubblicazioni

Quando si depongono le armi. Spunti di ricerca nell’area al confine orientale 1945-1954

Loudovikos Skarpas. Il Consolato Greco a Trieste negli anni della Shoah (1938 - 1940)

«Si soffre ma si tace». Luigi Frausin, Natale Kolarič: comunisti e resistenti

Microfisica di un movimento Economia occupata. Trieste, dicembre 1969

«Si scopron le tombe» Ricordare. commemorare, evocare i caduti della Grande guerra

Cercare giustizia. L'azione giudiziaria in transizione. Atti del convegno internazionale: Trieste, 15-16...

Guido Miglia. Rivivere l'Istria

Il bibliotecario di Ventotene Mario Maovaz: un rivoluzionario per l’Europa dei popoli e l’autonomismo...

Gli «Ottimi italiani». Assistenza e propaganda italiana in Istria (1946-1966)

Il difficile cammino della Resistenza di confine. Nuove prospettive di ricerca e fonti inedite per una storia...

Diario di un regnicolo 1915-1919. Trieste, Wagna, Katzenau, Udine, Firenze, Macerata

«Offesa all’onore della donna». Le violenze sessuali durante l’occupazione cosacco-caucasica della...

Per fame o per convinto. Storie di vita e di Resistenza nel mondo contadino. San Leonardo Valcellina 1900-1950

Massoneria e irredentismo. Geografia dell’associazionismo patriottico in Italia tra Otto e Novecento

L’irredentismo armato. Gli irredentismi europei davanti alla guerra. Atti del Convegno di studi, Gorizia,...

Violenza e repressione nazista nel Litorale Adriatico 1943-1945

Redipuglia: il Sacrario e la memoria della Grande guerra 1938-1993

Memorie di partigiane e di partigiani della Provincia di Trieste

Carabinieri a Gorizia 1942-1945 Memorie degli anni bui

«La lotta è armata» Estrema sinistra e violenza: gli anni dell’apprendistato 1969-1972

La giustizia e la memoria. Luciano Rapotez, un caso giudiziario del dopoguerra

"Vita Nuova" 1945-1965. Trieste nelle pagine del settimanale diocesano

Fiume, D'Annunzio e la crisi dello Stato liberale in Italia

Storia e impegno civile. Con gli Atti della giornata di studio in ricordo di Teodoro Sala

Chi avrà Trieste? Sloveni e italiani tra due Stati

Il Fascismo italiano e gli Slavi del sud

Progettare il futuro. Le Acli di Trieste e dell'Istria 1945-1966

Orizzonti di guerra. Carso 1915-1917

Il confine scomparso. Saggi sulla storia dell'Adriatico orientale nel Novecento.

È bello vivere liberi: Ondina Peteani. Una vita tra lotta partigiana, deportazione ed impegno sociale.

Dietro la cortina di bambù. Dalla resistenza ai vietminh. Diario 1946-1958.

Le triestine. Donne volitive. Presenza e cultura delle donne a Trieste tra Ottocento e Novecento.

La seconda resistenza del CLN italiano a Pirano d’Istria nel dopoguerra (1945-1946).

Il Partito Nazionale Fascista a Trieste. Uomini e organizzazioni del potere 1919-1932.

Scuola e guerra fredda. Le istituzioni educative a Trieste 1945-1954.

«Sull’astro della miseria». Un paese e la dittatura. Concordia 1923-1939.

Trieste in guerra 1940-1945. Società e Resistenza.

Porzûs. La Resistenza lacerata.

La crisi di Trieste. Maggio-giugno 1945. Una revisione storiografica.

Fra Stalin e Tito. Cominformisti a Fiume 1948-1956.

Storia e memoria degli sloveni del Litorale. Fascismo, guerra e resistenza.

L’Austria nel Novecento dal primo al secondo dopoguerra.

Scuola e confine. Le istituzioni educative della Venezia Giulia 1915-1945.

Guadagnavo sessantun centesimi all’ora... Lavoro e lotte al Cantiere S. Rocco: Muggia 1914-1966.

Il tempo della memoria: settembre 1943- agosto 1944.

Vescovo e clero nella diocesi di Trieste- Capodistria 1938-1945.

Trieste in guerra. Gli anni 1938-1943.